Read Red Road Libreria per Bambini Roma | Read Red Road pronta per la riapertura
Un nuovo inizio. Insieme a voi.
riapertura librerie lazio, libreria piazza bologna, ripristinando antichi amori, read red road, 23 aprile, giornata mondiale del libro e del diritto d'autore, coronavirus, quarantena, libri
18561
single,single-post,postid-18561,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,paspartu_enabled,paspartu_on_top_fixed,paspartu_on_bottom_fixed,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

Read Red Restart: da giovedì 23 aprile vi aspettiamo in libreria

apertura-libreria-roma

Read Red Restart: da giovedì 23 aprile vi aspettiamo in libreria

La nostra newsletter tra ripartenze e nuovi inizi.


Cari tutti,

ci siamo quasi. A 45 giorni dalla chiusura, dopo la sanificazione dei locali fissata per domani, giovedì 23 – Giornata mondiale del libro – torneremo a riaprire la libreria.

Lo faremo tre volte a settimana, soltanto la mattina, provando a conciliare esigenze familiari e professionali.

Lo faremo cercando di farlo in sicurezza per voi e per noi.

Per questo, apriremo seguendo regole precise, diminuendo al massimo la permanenza a via Padova 51, garantendo un’apertura ma continuando, come sempre,  con spedizioni a domicilio e consigli a distanza. Sì, quello che ci prepariamo a fare non è un ritorno al “come era” ma un avvio di come sarà.

Ci immaginiamo questo come un capitolo lungo. Come un modus vivendi che ci accompagnerà per tanti mesi. Lo affrontiamo pian piano, metabolizzando stravolgimenti necessari.

Se prima lo stare in libreria era lento, comodo, rilassante, comunitario e aggregante, oggi sarà più veloce, più tecnologico, più snello, più leggero, a tratti più solitario. Ci sentiremo prima, sceglieremo libri o giochi, vi suggeriremo titoli e vi faremo trovare pacchetti pronti.

Vi chiederemo, su questo, di darci una mano abituandoci a questo nuovo spazio, perché – anche se è duro dirlo – quella fisica non sarà più la nostra libreria di una volta.

Quella è oramai trasferita sull’agorà virtuale che è la pagina Facebook, in cui ci muoviamo sicuri.

La nuova libreria vive nei post e nelle video letture, nella quotidianità casalinga raccontata e condivisa. Vive di una dimensione intima ma non solo di quartiere, allargata a quanti, con piacere, stiamo conoscendo in questi giorni.

Intanto, prima di condividere le coronarules, ci teniamo a ringraziarvi per l’affetto di questi giorni, per gli acquisti, per i messaggi. Abbiamo ampliato, se possibile, quel meraviglioso e prezioso flusso di relazioni costruito negli anni. Abbiamo avuto modo di conoscere persone che ci seguivano a distanza, amici della libreria sparsi per l’Italia che ci hanno scritto, ci avete chiamato dall’estero per sapere come stavamo. Sono fili dorati di questo mondo sottosopra, grazie di cuore.

E chi vedevamo quasi tutti i giorni? Ci scriviamo di più, ci raccontiamo di più, ci leggiamo di più. E i bambini? E i Gruppi di lettura?

Per il momento, non immaginiamo di attivare piattaforme o incontri virtuali. Chiunque di noi abbia figli sperimenta la fatica di stare davanti a uno schermo, quell’immobilità forzata, quella timidezza di tanti. No, per ora continueremo così, confidando, appena possibile, di incontrarsi ma qualcosa ci piacerebbe farlo e vi chiediamo un aiuto: vorremmo condividere con i bimbi una proposta di lettura. Vorremmo consegnare loro una lettera per proseguire insieme, a distanza, le nostre letture. Vorremmo suggerire un  titolo per ogni gruppo di lettura da leggere durante il mese di maggio, progettando poi un modo per raccontarlo e commentarlo: non sarà come vedersi ma sarà un modo per continuare a sentirsi.

Prestissimo vi sveleremo come fare. Intanto, stiamo allestendo un sistema di vetrina virtuale in cui sarà possibile visualizzare i libri presenti in libreria e prenotarli. Ci arriverà una mail e vi risponderemo per condividere la consegna o il ritiro. Abbiamo caricato davvero pochi titoli ma ci piace mostrarvi quello che sarà, a breve, un sistema più “raffinato” per i vostri acquisti a distanza. Abbiamo organizzato un servizio di consegne a domicilio per chi abita più lontano. Lo facciamo con un corriere snello e veloce nei tempi, il costo lo condividiamo chiedendovi un contributo di 3€ e un ordine minimo di 25€. Per le consegne vicine vicine, vi raggiungiamo a piedi, senza costi aggiuntivi, o ci incontriamo a metà strada.

Abbiamo ripreso pian piano a ordinare i libri:  è un momento delicatissimo per la nostra liquidità. Veniamo da uno stop importante, abbiamo saltato tutto marzo, la festa del papà, la pasqua, cerchiamo, nei limiti del possibile, di lavorare con le tante cose che ci sono in libreria. Siamo certi comprenderete.

Abbiamo la possibilità di organizzare liste di compleanno e preparare buoni regalo. Siamo riusciti, e non ci sembra vero, a non bucare nessuna data di consegna, anche facendo tripli salti carpiati. Far arrivare un regalo di compleanno in questi giorni è un toccasana per noi, per voi e per i vostri bimbi e non possiamo rinunciarci. Con i tempi dilatati, però, vi suggeriamo di partire con un po’ di anticipo.

Intanto leggiamo: Santa Maize e Ripristinando antichi amori ci hanno tenuto compagnia in questi giorni. Ora ci dedichiamo a Cuccette per Signora mentre iniziamo a sfogliare gli ultimi due titoli finalisti Premio Strega ragazzi che ancora non abbiamo letto: Nebbia e Per fortuna che il tempo era bello.

Andiamo davvero. Vi aspettiamo da giovedì in libreria: ci troverete dalle 10 alle 13. E lo faremo tre volte a settimana, se fosse necessario abbiamo modo di incontrarci altre mattine su appuntamento.

Come comportarci lo abbiamo scritto nella locandina allegata, troverete una lavagna all’ingresso con guanti  e amuchina. Vi chiederemo distanza di sicurezza, permanenza breve, pagamenti con carta, Satispay o Carta docente. Abbiamo spostato i mobili e la cassa. Ci sarà una disposizione diversa dei libri ma sappiamo che ci abitueremo presto.

Ci sembra davvero tutto.

Emozionati come sempre, emozionati come per un nuovo inizio, vi auguriamo buona serata.

A presto

Daniela

No Comments

Post A Comment