Read Red Road Libreria per Bambini Roma | EMME COME. Il meraviglioso mondo di Massimo in viaggio verso le librerie
Pronti per una nuova avventura. Da editrice.
libreria per bambini roma, emme come il meraviglioso mondo di massimo, mauro scarpa, read red road editore, emme come mauro scarpa read red road editore, daniela girfatti, libreria piazza bologna, corso aprire una libreria per bambini, libri e giochi a piazza bologna, feste compleanno piazza bologna, read red road, libreria per bambini read red road, libreria read red road piazza bologna, libreria via padova, attività per bambini piazza bologna, laboratori creativi piazza bologna, musicainfasce roma, musicainfasce piazza bologna, finché un giorno libro, come cambiare vita a quarantanni, libreria indipendente, giochi in legno a roma, animazione piazza bologna, letture animate piazza bologna, letture animate per bambini roma, cosa fare a roma sabato pomeriggio, compagnia teatrale karibù, moblarte,
18065
single,single-post,postid-18065,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,paspartu_enabled,paspartu_on_top_fixed,paspartu_on_bottom_fixed,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

Le nuove strade della libraia

mauro-scarpa-legge-il-suo-emme-come-il-meraviglioso-mondo-di-massimo

Le nuove strade della libraia

Funziona più o meno così.
Per la libraia, almeno.
Lei si muove, sempre, fa domande, troppe, chiede, si interessa, curiosa e conosce. Gente, persone, amici di amici, sconosciuti.
Chi entra a via Padova 51, lo sa. Due chiacchiere, un sorriso e una battuta e conoscersi diventa inevitabile.
E allora, dieci anni fa, venti, dai, a essere onesti, Claudia, la sua collega, la presentava così: lei è Daniela e tra cinque minuti scoprirete di avere amici in comune. 
Accadeva sistematicamente.
Gli emigranti sono così.
Quanta gente devi necessariamente conoscere se nasci ad Aversa, ti laurei a Napoli, fai un master a Roma, cambi lavoro (e settore) ogni quattro anni? Se ti innamori delle storie di chi incontri?
Tanta gente.
E se poi sei curiosa e la memoria non ti manca, la connessione arriva.


E così, ieri, mentre Emme Come. Il meraviglioso mondo di Massimo arrivava finalmente all’autore, altre copie si disseminavano pian piano tra le librerie: da Milano a Frosinone, da Lecce a Martano. Quelle librerie conosciute per caso o in rete. Quelle connessioni accadute o volute.libri-omaggio-per-le-librerie
Andavano in giro le copie omaggio per i librai, quel dono semplice, quell’attenzione preziosa, quella coccola gradita e meritata che la libraia avrebbe sempre voluto per sé e che oggi, da editrice, realizza.
Perché, se un libro non lo leggi, come lo racconti? Perché, se non curi il libraio, chi ti rappresenta?
Perché, se non rispetti e valorizzi le competenze di ciascun soggetto attivo della filiera (dall’autore all’illustratore, dall’editor all’impaginatore), non ha senso.


Ecco, mentre pensavi a questo, arriva lui, che non conosci e ti dice: ti ho portato il libro di Simona.
Trenta secondi di smarrimento ed eccoti qui con una lettera scritta a mano (magia) e due libri da leggere e una presentazione da organizzare.
Simona, che ti ha ascoltato raccontare del tuo libro due anni fa. Che ricorda te e la tua libreria e che, complice un contatto comune (ovviamente), ti fa recapitare i suoi i testi e la storia continua.simona-de-giorgi-scritto-a-matita


Sono i fili rossi, sono gli intrecci della vita, sono il sapore dell’esistenza, sono frutto e esito del movimento e del continuo cercare. Sono le mappe. Da scrivere e usare.
Ecco, oggi, quando inaugureremo il mini corso di Coding, avremo qualcosa da dire anche noi.

No Comments

Post A Comment