Read Red Road Libreria per Bambini Roma | Da Read Red Road il centro estivo si riempie di magia
Il terzo giorno di Centro Estivo tra pozioni, bacchette magiche e pranzi speciali.
centro estivo, estate in città, libreria per bambini, via padova 51, centri estivi roma, libri per bambini, corso di inglese per bambini, learn wiith mummy, libri per ragazzi, libreria per bambini roma, librerie per bambini roma, merende di compleanno, feste di compleanno roma, giocattoli 6-8 anni, giochi 10-12 anni, libreria per bambini, libreria roma
17251
single,single-post,postid-17251,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,paspartu_enabled,paspartu_on_top_fixed,paspartu_on_bottom_fixed,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

Harry Potter al Centro Estivo

centro-estivo-villa-torlonia

Harry Potter al Centro Estivo

È stata talmente lunga la giornata di ieri, che ne non abbiamo fatto in tempo a raccontarvela.
La terza giornata di centro estivo che da 4 ci siamo ritrovati in 8 e poi in 10. Eh, sì, perché Federico era così entusiasta che quando è arrivata sua cugina da Palermo le ha detto: dai, domani andiamo al centro estivo che ci divertiamo, e così è stato. E nel pomeriggio è tornata Isabella a preparare pozioni e costruire bacchette magiche e il figlio della libraia in astinenza da libreria.

letture-da-read-red-roadcappello-parlante-al-centro-estivo
Il tema era Harry Potter e novelli maghi hanno messo a dura prova la preparazione di Chiara e Martina.
Continui intermezzi teatrali nascevano spontanei tra i bimbi. Pagine intere declamate a memoria o improvvisazioni a tema.
Non c’erano più Elisa, Roberto, Manila ma Harry, Ron, Hermione.
E dopo la raccolta di erbe magiche al parco, non potevamo che giocare con il cappello parlante.
E dopo pranzo? Le fiabe di Beda il Bardo lette dalla piccola Giulia, proclamata all’unanimità lettrice ufficiale del centro, e poi i giochi, la costruzione di bacchette e gli incantesimi ci hanno tenuto compagnia fino all’arrivo dei genitori.
Già, ma il centro estivo è una passione e, dopo un paio d’ore, ce lì ritroviamo di nuovo qui.
Che fai, Daniele?
Ho dimenticato la borraccia e devo prendere il libro che è arrivato. centro estivo roma nord
Giulia, sei tornata?
Devo prendere un libro da leggere stasera, l’altro l’ho già finito.
Niccolò’, tutto ok? Sì, mamma voleva salutarti perché domani non passerà, io ci sono però.
E il pomeriggio diventa talmente affollato che non possiamo che dichiarare l’aperitivo time improvvisato.
Possiamo entrare, chiede una famiglia sulla soglia o c’è una festa? E si accomodano, gustando succo e patatine mentre scegliamo insieme un libro da leggere.
E poi c’è chi passa per gli ultimi regali e un libro anche per me. E si fa sera e ci accorgiamo che non vi abbiamo raccontato del pranzo: della chat mattutina con Raffaella che non sapevamo se ridere o piangere e abbiamo riso.
Libraia: Otto bimbi, ma un’intolleranza al lattosio
Chef: No, ho appena fatto i panini con il burro.
L: Scusami la bimba è appena arrivata, non lo sapevo.
C: No, non scusarti, era per dire. Ok, oggi pesto
L: No, Martina è allergica, le dico di non fare le porzioni
C: Mi spiace
L: No, non preoccuparti, va bene
C: Polpette di salmone
L: No, Chiara è allergica al pesce
C: Ok, cambio menù

E invece, arrivano: orzo perlato con pesto di pistacchi, rucola e pecorino. Polpette di salmone all’acqua pazza e sugo, insalata di finocchi, spinacine ed emulsione di succo d’arancia e olio evo e tutto va via in bis e contribis. aperitivo-time-via-padova-51
E allora, non possiamo che iniziare la giornata così, con le foto di ieri e il desiderio di condividerne di nuovo stasera

No Comments

Post A Comment