Read Red Road Libreria per Bambini Roma | Una libreria per bambini dove Gianni Rodari è di casa
Un martedì dalla mattina alla sera. Dall'infanzia alla vecchiaia. Dalle letture ai lettori
libreria per bambini roma, libreria piazza bologna, corso aprire una libreria per bambini, libri e giochi a piazza bologna, feste compleanno piazza bologna, read red road, libreria per bambini read red road, libreria read red road piazza bologna, libreria via padova, attività per bambini piazza bologna, laboratori creativi piazza bologna, musicainfasce roma, musicainfasce piazza bologna, finché un giorno libro, come cambiare vita a quarantanni, libreria indipendente, giochi in legno a roma, animazione piazza bologna, letture animate piazza bologna, letture animate per bambini roma, cosa fare a roma sabato pomeriggio, compagnia teatrale karibù, moblarte,
16533
post-template-default,single,single-post,postid-16533,single-format-standard,theme-bridge,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,paspartu_enabled,paspartu_on_top_fixed,paspartu_on_bottom_fixed,columns-4,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

La libreria: un binomio fantastico

La libreria: un binomio fantastico

La giornata di ieri, sintetizzata in tre foto, è stata – per dirla alla Rodari – un binomio fantastico. O un ossimoro continuo. Ha toccato la vita dall’infanzia alla pensione. È stata placida, incasinata, vivace, profonda. È stata urlata, sussurrata, a tratti affaticata. È stata cantata ballata letta e raccontata. È iniziata lenta con la Musicainfasce, è proseguita spericolata e impegnativa nel pomeriggio e si è chiusa dolce e raccolta la sera. Ha messo insieme servizi e prodotti, amici e sconosciuti, creatività e contabilità. Merenda di compleanno e letture animate del martedì, gruppo di lettura per adulti in una libreria per bambini: è andata così, ieri.

Un tour de force, una trasformazione dietro l’altra: imprenditore, libraio, animatore, lettore, stratega e soldato, comandante e addetto alle pulizie. È stato così. È stato che la libraia ha rischiato e osato e Francesca ha detto: forse abbiamo esagerato. E lei l’ha guardata, attenta, e ha sorriso. Un po’ dolce e amaro. E le ha detto che un po’ aveva ragione. Ma che, forse, come recita il suo libro preferito, “solo chi osa può volare”.

musicainfasce-a-via-padova-51laboratori-in-libreria

No Comments

Post A Comment